Home

 

 

 

 

 

 

DOVE ERAVAMO RIMASTI?

È un numero un po’ particolare quello che abbiamo preparato per questo ritorno. In effetti, oltre ad essere una versione ormai  esclusivamente online ( che cerca però di continuare nel solco della tradizione cartacea ) c’è in chi ha lavorato alla sua preparazione il desiderio di recuperare il tempo del quale la pandemia ci ha privato. Rinsaldare vecchie amicizie dopo i tanti mesi di lontananza, stimolare lo spirito competitivo di ciascuno di noi, riscoprire la voglia di stare assieme. Tra di noi, confraternita di cultori dell’ornitologia e della venatoria, convinti da sempre della bravura dei nostri piccoli artisti, eppure pronti a cogliere negli occhi di chi per curiosità visita le nostre competizioni canore quella luce d’interesse che ci contraddistingue.
A tutti noi succede in questi momenti, mentre  riprendiamo a pianificare e a prepararci nuovamente alle tanto agognate competizioni, quasi fosse un  qualcosa che venga da un lontano passato (e questa pandemia ha scavato un solco sinora, purtroppo, invalicabile tra il mondo di prima e l’odierno) che colori, suoni, risate e discussioni del prima pandemia ci assalgono e tendiamo a mitizzare od almeno ad esagerarne i contorni, scivolando con facilità nel sentimentalismo.
Questo lo sappiamo, ma in fondo che importa? Se non fosse fingiamo lo stesso che tutto sia come nel ricordo. Ora sappiamo, o meglio ricordiamo, che ogni volta che ci prepariamo ad una nuova gara e pianifichiamo il lavoro che ci attende. Ascoltiamo con l’orecchio del bravo allevatore che sa riconoscere quanto un nostro  campione abbia saputo migliorare il suo canto, che sa giudicare con spirito critico ( perché no?) l’evoluzione artistica del nostro tordo, del nostro merlo o cardellino, lo facciamo con lo stesso entusiasmo di due anni fa. Lo stesso entusiasmo che noi della redazione ci auguriamo sappiate cogliere, malgrado le inevitabili imperfezioni tecniche alle quali ogni neofita va incontro, riprendendo;anche con la rivista; da dove eravamo rimasti. Magari supportandoci con consigli ed argomenti da trattare, perché il patrimonio di conoscenze di ciascuno non vada sprecato.
CI VEDIAMO IL 31 LUGLIO

 

 

 

 

 FIERA DELLA CACCIA DI GUSSAGO (BS)
 
 
 

Regolamento 2021 CLICCA QUI

 

 

La vita va avanti, ma i ricordi restano!
Hai lasciato un vuoto sul campo gara.
Ci mancheranno le tue colazioni preparate con cura.
E… quando sentiremo le Allodole cantare, il nostro pensiero andrà lassù in cielo,
pensando a te caro Mario
 
 
 
 
Caro Paolo,
Nonostante la tua avanzata età eri sempre presente coni tuoi fringuelli.
Con i tuoi silenzi e il tuo rispetto…
Ci mancherai
Ciao Paolo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Comments are closed.